Sesto scudetto del Rugby Calvisano

Calvisano Sesto ScudettoCampioni d’Italia 2016/17. Per il quarto anno di fila Calvisano e Rovigo monopolizzano la finale del campionato di rugby italiano per contendersi il titolo.
I bresciani mettono il sigillo su una stagione strabiliante, riprendendosi il tricolore da chi glie lo avevo scucito solo un anno prima.

Il Patarò Calvisano ha regalato emozioni anche nell’ultimo atto. La superiorità bresciana viene offuscata dalla presunzione di mettersi in mostra davanti al proprio pubblico. Il peccato veniale causa una falsa partenza che sul tabellone equivale a 12 punti di svantaggio sul Rovigo dopo solo mezz’ora di gioco.

Minozzi (nominato man of the match) lancia la carica e il trend cambia direzione, le due squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 14-12.
I rossoblu tengono il campo eroicamente, ma questo Calvisano è superiore e alla fine vince magicamente il suo sesto scudetto. Sei mete a due, mai nessuno è riuscito a realizzare così tante in una finale.

Patarò Calvisano – Femi CZ Rovigo 43-29
Patarò Calvisano: Minozzi, Bruno (Chiesa), Paz, Lucchin, Susio (De Santis), Novillo (Dal Zilio), Semenzato, Tuivaiti, Archetti, Giammarioli (Zdrilich), Andreotti (Zanetti), Cavalieri, Riccioni (Costanzo), Morelli cap. (Luus), Panico (Rimpelli).
Allenatore Brunello

Femi CZ Rovigo: Basson, Barion, Majstorovic, McCann (Mantelli), Torres (Biffi), Rodriguez, Chillon (Loro), De Marchi, Lubian (Cicchinelli), Ruffolo cap. (Chccihinelli), Parker (Ortis), Boggiani, Iacob (Bordonaro), Momberg (Caldorini), Muccignat (Balboni).
Allenatore McDonnell

Arbitro Marius Mitrea di Udine.

Tabellino marcatori: 10’ 17’ 19’ e 25’ cp Basson, 32’ m Lucchin tr. Minozzi, 35’ m Andreotti tr. Minozzi, st 3’ cp Basson, 6’ m Tuivaiti tr. Minozzi, 22’ m Paz, 28’ cp Minozzi, 39’ m Chiesa tr. Minozzi, 40’ Barion tr. Bassono, 42’ m Biffi tr. Mantelli.

Post Tagged with

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti, rispettando la privacy dei tuoi dati e secondo le normative europee. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie Informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close