Falli di antigioco

Placcaggio al collo

Un placcaggio attorno al collo dell’avversario oppure attorno alla testa è considerato un fallo di gioco pericoloso.

Qualsiasi azione che va contro lo spirito delle regole del gioco del rugby è antigioco.

Viene considerato antigioco: il gioco sleale, l’ostruzionismo, il gioco pericoloso e le scorrettezze.

Chiunque infrange la regola dell’antigioco viene richiamato e ammonito ed espulso temporaneamente o definitivamente dall’arbitro.

Falli di ostruzionismo
Quando due giocatori corrono verso la palla non possono spingersi l’uno con l’altro a eccezione di spalla contro spalla.
Non è consentito ostacolare il placcatore.
E’ proibito correre davanti al portatore di palla con l’intento di impedire agli avversari di placcarlo.

Gioco sleale o scorretto
I falli intenzionali, le perdite di tempo e il lanciare il pallone volontariamente in touch con le mani sono considerati falli di antigioco.
E’ sleale anche commettere falli e infrazioni ripetute dal singolo giocatore, anche involontariamente.
Quando diversi giocatori della stessa squadra commettono ripetutamente la stessa infrazione è compito dell’arbitro avvertire la squadra che, se l’infrazione continua, sarà ammonito o espulso temporaneamente un responsabile.

Gioco pericoloso e scorrettezze
Non si può colpire con pugni o percuotere un avversario.
Un rugbista non deve mai pestare o calpestare i piedi di un suo avversario, così come non bisogna prenderlo a calci.
Un giocatore non può fare gli sgambetti, così come non è consentito placcare in anticipo o in ritardo o pericolosamente un giocatore avversario.
Non si può placcare sopra la linea delle spalle. Un placcaggio intorno al collo o alla testa è considerato gioco pericoloso.
Vietato usare un braccio rigido per placcare o colpire un giocatore.
Intervenire su un giocatore senza palla è considerato un fallo di gioco pericoloso.

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti, rispettando la privacy dei tuoi dati e secondo le normative europee. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie Informativa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close